Gea

«Oliveira era affascinato dalle stampalerie della Maga, dal suo tranquillo disprezzo per i calcoli più elementari. Quel che per lui era stato analisi delle probabilità, scelta o semplicemente fiducia nella rabdomazia deambulatoria, diventava per lei semplice fatalità. «E se non mi avessi mai incontrato?- domandava. -Non so, comunque sei qui…» Inesplicabilmente la risposta invalidava la domanda, rivelava gli strumenti logici dozzinali.»
da “Rayuela, il gioco del mondo”, Julio Cortàzar

***

Mi chiamo Gea, ho i capelli ricci e castani.
Sono nata e vivo a Palermo, dove studio decorazione all’Accademia di Belle Arti.
Sono cresciuta in un ambiente ricco di stimoli legati all’arte eppure scegliere di intraprendere questo percorso non è stato immediato o lineare.

Dopo il liceo linguistico mi sono trasferita a Roma, dove ho collaborato con un blog sul quale avevo una rubrica di arte, che – una volta tornata a casa – è stata spazzata via, nessuna traccia degli articoli curati e scritti con impegno.
Rientrata in Sicilia non avevo ben chiaro che fare, sospesa tra il voler fare nulla e il voler fare tutto, finché non ho avuto l’illuminazione: studiare all’accademia, del resto l’arte mi ha sempre accompagnata, ho solo dovuto tendere l’orecchio e ascoltare il richiamo delle sirene.
In Accademia sento che i miei interessi tra scrittura e creatività manuale trovano una dimensione più disciplinata, quindi mi impegno con passione. Ho deciso di dare seguito all’esperienza romana creando uno spazio virtuale tutto mio in cui tratto di arte ed erotismo, un argomento che mi affascina e mi incuriosisce, dandomi stimoli e spunti di riflessione sempre nuovi.
È stato proprio grazie a questo progetto che Claudia e io ci siamo conosciute (virtualmente) e abbiamo deciso di collaborare.

Su agit-porn mi occuperò di curare la parte espositiva e artistica dell’Open Space.

Buy Me a Coffee at ko-fi.com