Stefania Ratzingeer

agit-porn

«È un bene che lei illumini la gente su Harry Potter, perché si tratta di subdole seduzioni, che agiscono inconsciamente distorcendo profondamente la cristianità nell’anima, prima che possa crescere propriamente.»
Josef Ratzinger,  lettera a Gabriele Kuby, 7 marzo 2003

***

Mi chiamo Stefania, oscillo tra i 30 e i 40 anni, vivo nel nord Italia.
A un certo punto della mia vita, dopo la fine del liceo, mi sono laureata in Lettere con una tesi sulla democrazia linguistica. Ho sempre lavorato in ambito educativo, tenendo ferma e costante l’idea che educare significhi guidare e non impartire dall’altro una scienza; ho avuto sempre la grande fortuna di lavorare con passione, cercando di non fare mai del lavoro la mia ragione di vita, in modo da poter coltivare le mie passioni, tra le quali amo ricordare:

  • Il cinema – ho gestito un cinema indipendente per due anni, e guido un progetto di secret home cinema;
  • la pornografia (principalmente come intervistatrice, curiosatrice, amica di pornostar, videomaker, passante anonima, corpo di cui non si vede la testa);
  • la letteratura;
  • i cani.

Replico l’esperienza universitaria con una seconda tesi sulla gestione della vita e del tempo in relazione alla salute, proposta in Sociologia per una magistrale in Pedagogia. Che bello!

Cambio casa in modo seriale, trovo una stabilità a un certo punto. Non posso linkare nessuna delle mie pubblicazioni per via di quel misto di anonimato che mi piace tenere, ma quel che serve lo potete trovare qui: su agit-porn, dove mi occupo principalmente di cinema nella rubrica “Sesso da paura”, e tanto basta.
Per ora.